IL CENTRO ONCOLOGICO

Istituto-oncologico-calabrese_2
Istituto-oncologico-calabrese_4
Istituto-oncologico-calabrese_5
Istituto-oncologico-calabrese_3

LA STORIA DEL CENTRO CALABRESE

Il Centro è una struttura sanitaria con accreditamento istituzionale SSN, offre diagnostica ad elevata tecnologia con PET/CT e gamma camera per la prevenzione e diagnosi delle malattie oncologiche.

Punto di riferimento nel campo della medicina nucleare e della diagnostica per immagini del Sud Italia, nasce per dare continuità all’erogazione di servizi sanitari eccellenti, legati alla tradizione ed ai valori di una generazione specializzata nel campo medico, ponendosi l’obiettivo di garantire eccellenza di prestazioni e di proficua alleanza Medico-Paziente. Il centro Calabrese si sviluppa su di una superficie di 1500 mq, immerso nel verde, con l’intento di assicurare la migliore assistenza al paziente e i massimi standard di diagnosi possibili grazie a soluzioni cliniche e tecnologiche sempre più evolute ed innovative."

 

DIAGNOSTICA
AD ELEVATA TECNOLOGIA

CON PET/CT
E GAMMA CAMERA


Si calcola che ogni anno in Italia siano colpiti da tumore circa 250.000 cittadini, uno ogni 240, con circa 150.000 decessi.
Ogni ora in Italia si ammalano di tumore circa 30 persone, di queste 18 vanno incontro alla morte.
Dai numeri è evidente la necessità di strumenti che permettano una diagnosi sempre più precoce ed esatta, quindi una maggiore possibilità di cura. Anche grazie all'introduzione della PET/CT, si stima che la possibilità di guarigione potrebbe alzarsi oltre il 50% come pure la durata di vita degli ammalati.

CARTA DEI SERVIZI

PRESENTAZIONE SCIENTIFICA

L' imaging multimodale PET/CT ha avuto negli ultimi anni uno sviluppo ed una diffusione elevatissimi, soprattutto in oncologia. Mentre l'imaging convenzionale (TC e Risonanza Magnetica) offre delle immagini di tipo morfologico, che ci consentono di vedere la lesione, la PET/CT aggiunge un’informazione di tipo funzionale indicando la moltiplicazione oppure la quiescenza della lesione in un determinato momento, fornendo un imaging dei processi biochimici e delle funzioni biologiche tipici del cancro, che generalmente si manifestano molto prima rispetto alle modificazioni anatomiche.

La PET/CT è un esame total-body e può evidenziare l’esistenza di localizzazioni tumorali in tutto il corpo, a differenza di esami spesso limitati a un solo distretto corporeo, quali quelli radiologici.
A differenza degli esami radiologici non presenta le controindicazioni legate all'utilizzo del Mezzo di Contrasto, o nel caso della Risonanza Magnetica, alla presenza del campo magnetico.
Tutto ciò permette un planning terapeutico molto più appropriato. Dati della letteratura dimostrano che la PET/CT è in grado di modificare il piano terapeutico nel 40-50% dei pazienti oncologici o sospetti tali, migliorando la sopravvivenza e la qualità della vita del paziente affetto da neoplasia.

- Dr. Nicola Pisciotta -